Google: più privacy, anche nelle app

Google: più privacy, anche nelle app
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 8 MAG - Google torna ad affrontare uno dei problemi più spinosi di internet: la privacy. Dalla conferenza annuale degli sviluppatori a Mountain View (California), la compagnia ha annunciato una serie di novità in tema di privacy e sicurezza: dalla possibilità di accedere al proprio account con un clic dai principali prodotti come Gmail e Maps, alla navigazione in incognito nelle app; dagli strumenti di controllo privacy più sicuri in Chrome e il nuovo sistema operativo Android Q, ad approcci innovativi di AI per utilizzare meno dati. A una platea di 7mila sviluppatori, Google ha annunciato anche la "nuova generazione" di Google Assistant, l'assistente vocale presente su oltre un miliardo di dispositivi. Il rivale di Alexa (Amazon) e Siri (Apple) risiederà nei telefoni, e non avrà bisogno di internet. Il nuovo Assistente "capirà le domande nel momento in cui le pronunciate, e darà la risposta in modo dieci volte più veloce", ha evidenziato la compagnia.