Clima:bufale su Twitter 'viaggiano' grazie a utenti virtuali

Clima:bufale su Twitter 'viaggiano' grazie a utenti virtuali
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 26 GEN - I bot, i programmi basati sulle intelligenze artificiali 'addestrati' a twittare autonomamente, sono responsabili di buona parte della disinformazione che circola sul social sui cambiamenti climatici. Lo afferma uno studio su Climate Policy basato sull'analisi dei tweet nel periodo immediatamente precedente e successivo all'annuncio da parte dell'ex presidente Usa Donald Trump dell'uscita degli Usa dall'accordo di Parigi, il 1/o giugno 2017. I ricercatori della New York University hanno analizzato 6,8 milioni di tweet inviati da 1,6 milioni di utenti tra maggio e giugno 2017. Da questo database è stato estratto un campione casuale di circa 200mila utilizzatori, che è stato analizzato con un software che stima la probabilità che a twittare sia un software. Dall'analisi è emerso che quasi il 10% degli utenti era in realtà costituito da bot, che erano responsabili del 25% dei tweet. "I nostri dati - concludono gli autori - indicano che i bot non sono solo prevalenti, ma estremamente maggioritari nel sostenere gli annunci di Trump o lo scetticismo sui cambiamenti climatici. Se vogliamo affrontare la crisi dei cambiamenti climatici in modo efficace, la presenza dei bot nei discorsi online è una realtà di cui scienziati, movimenti sociali e chiunque sia preoccupato della democrazia devono fare i conti". (ANSA).