Assistente Watson IBM a bordo delle Seat

Assistente Watson IBM a bordo delle Seat
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 15 MAR - Sulle Seat del futuro ci sarà a bordo l'intelligenza artificiale (AI) di Watson, l'assistente virtuale di IBM con funzionamento basato sulla cosiddetta "nuvola", il Cloud. L'accordo tra la Casa spagnola del gruppo Volkswagen e Big Blue punta a rivoluzionare il concetto di mobilità urbana con l'utilizzo del nuovo sistema Mobility Advisor. Attualmente in fase di sviluppo si servirà di Watson per consentire ai conducenti di prendere le decisioni di trasporto quotidiano migliori: dall'auto privata ai mezzi pubblici, al carsharing, al motosharing o al bikeharing. Funziona tramite un'app e può fornire agli automobilisti un'interfaccia di conversazione per pianificare e ottimizzare i percorsi o per dare consigli su come completare il proprio viaggio al meglio. Grazie alla tecnologia di apprendimento (machine learning) ideata da IBM, il sistema impara a conoscere nel tempo le preferenze del conducente per poi proporre suggerimenti personalizzati.