Bollette telefoniche mensili: con Tiscali nessun aumento di tariffe!

Il 5 marzo i gestori torneranno alla fatturazione a 30 giorni ma contemporaneamente aumenteranno le tariffe dell’8,6%. Tra i grandi operatori, Tiscali è uno dei pochi che manterrà i prezzi invariati

Mese vero Tiscali
TiscaliNews

Dopo i richiami dell'AGCOM e l’intervento del Parlamento che ha posto fine alla fatturazione a 28 giorni nel caso di "imprese telefoniche, televisive e per servizi di comunicazione elettronica", il 5 marzo sarà il D-day per il ritorno alla fatturazione mensile per i gestori telefonici e delle TV satellitari. Ma se gli altri operatori hanno deciso di rivedere al rialzo le tariffe per conservare il guadagno dovuto alla mensilità aggiuntiva, Tiscali va controcorrente, mantenendo i prezzi invariati. 

Già fra i pochissimi operatori a fatturare da sempre su base mensile le proprie offerte casapartita IVA e aziende, Tiscali ha scelto, per le proprie offerte mobili di non apportare alcuna modifica di prezzo, obbedendo così in pieno alle richieste di Governo e AGCOM senza ‘trucchetti’. Dal 5 marzo la maggior parte dei gestori di telefonia & Internet – passando alla fatturazione mensile - applicherà un rincaro dell’8,6% alle tariffe finali, Tiscali Mobile garantirà invece prezzi invariati senza aggravi e senza sorprese.

In altre parole: anche con la fatturazione a 30 giorni, dopo 1 anno il cliente dei competitor avrà pagato 13 delle ‘vecchie’ bollette, il cliente Tiscali 12. Ora più che mai, con Tiscali il mese è un #MeseVero!

Scopri le nuove offerte mobili Tiscali MyOpen a partire da 3€ al mese. E cambi gratis quando vuoi, senza vincoli né penali!