Social media cosa? Finalmente la certificazione delle competenze del social media manager

Il marketing tradizionale è diventato digitale, così spessissimo ci capita di leggere sui profili social, nello spazio biografia dei nostri amici, la dicitura “SMM” che non è la sigla di un soggetto politico ma l’acronimo che sintetizza la professione e le competenze, tra le più richieste in questo preciso momento storico, skills che ruotano intorno alla figura del “social media manager”.

Titolo “abusato”, inflazionato e spesso ostentato senza che ad esso corrispondano delle reali attestazioni o certificazioni di qualità basate su standard condivisi (non aiutano certamente i titoli di studio così come tradizionalmente conosciuti).

L’Agenzia per l’Italia Digitale con le Linee Guide sulle professioni ICT, inquadra la figura come uno sviluppatore, esperto di commercio elettronico e di media digitali e pullulano le offerte formative, on line e in presenza, finalizzate alla preparazione di quella figura oggi così fondamentale in ambito pubblico e nel mondo delle imprese. 

Così AICA, l’Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico, la più antica associazione di cultori e professionisti ict che dal 1961 promuove la qualificazione e la certificazione delle competenze dalla scuola al mondo del lavoro, facilitando la condivisione e lo sviluppo delle conoscenze informatiche in tutti i loro aspetti scientifici, applicativi, tecnologici, economici e sociali, ha deciso di aggiungere alla grande famiglia delle certificazioni ECDL la certificazione ECDL Digital Marketing.

Come noto l’ECDL (più nota come patente europea dell’informatica) certifica da oltre 30 anni in tutta Europa le competenze di base sull’utilizzo dei personal computer e dei dispositivi di ultima generazione essendo l’unica certificazione inserita a norma di legge nel repertorio nazionale delle certificazioni (Decreto Legislativo 16 gennaio 2013, n. 13) avente quindi valore di atto pubblico rilasciato da un organismo accreditato dallo Stato italiano; bene, all’interno della skills card è possibile ora inserire la certificazione delle skills sul digital marketing apponendo una sorta di "bollino blu" alle competenze certificate del social media manager che evidentemente dovranno poi essere messe in pratica e non soltanto attestate da un certificato digitale.

Il Social Media Manager utilizza competenze di Social Media Marketing per creare nuove opportunità di business per l’azienda e per le istituzioni, sia a livello locale che internazionale e generalmente una società o un’istituzione, si rivolgono al social media manager, per essere ancora più visibili online, non limitandosi ai soli motori di ricerca, ma sviluppando e mantenendo una connessione diretta con potenziali interlocutori, siano essi clienti o cittadini, anche attraverso i social network e in generale attraverso la rete.

Il Social Media Manager è il professionista digitale che si occupa di gestire i canali social media, digital media e social network per organizzare e portare a termine attività di diffusione di notizie, creazione e gestione di un piano editoriale, comunicazione del proprio brand aziendale o istituzionale, promozione di prodotti, servizi ed eventi e condivisione dei contenuti del blog aziendale, istituzionale e del sito.

Oggi la gestione di una Community Online e dei Social Media è diventata una delle attività più importanti nel mondo digitale e quelle elencate sopra sono tutte attività strettamente legate alla presenza sui Social Network di imprese e istituzioni. Le piattaforme social hanno il potere di dare la massima diffusione a contenuti condivisi, coinvolgendo cittadini e potenziali clienti creando interazioni. Per questo motivo la figura del Social Media Manager è diventata fondamentale in un’azienda così come in un’istituzione perché in grado di creare, monitorare e rendicontare le interazioni digitali scaturite da piani di comunicazione prodotto di profilazioni accurate.

Il modulo AICA ECDL Digital Marketing illustra i concetti essenziali e le competenze di base di digital marketing: la creazione di una presenza sul web, l’ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca (SEO), l’utilizzo di piattaforme di social media, la realizzazione di marketing e pubblicità online attraverso una serie di servizi, così come il monitoraggio e le campagne di miglioramento attraverso l’utilizzo di strumenti di analytics.

Ci si può preparare autonomamente ma seguire un corso è sempre l’opzione che più di tutte mi sento di condividere.

Si considera superata la prova d'esame se il candidato ha risposto positivamente almeno al 75% delle domande (27 domande su 36).

Sulla pagina AICA dedicata alla nuova certificazione è possibile conoscere le sedi d’esame in tutta Italia e mettersi alla prova con una simulazione; si possono infine acquisire i contenuti del syllabus da un testo indicato solo a titolo esemplificativo.

Il mondo dei social media e della comunicazione digitale corre e si evolve quotidianamente, ma i framework necessari per far si che le persone possano cambiare in meglio le proprie abitudini attraverso le piattaforme digitali hanno ancora molto bisogno di essere coltivati ed esplorati consapevolmente attraverso la formazione finalizzata alle competenze.

I social network oggi permeano ogni aspetto della nostra vita e ci forniscono gli strumenti per relazionarci con gli altri, estendere la nostra produttività, coltivare interessi. I dispositivi mobili, le reti wireless e le App ci consentono di produrre contenuti in tempo reale e di fruire dei servizi online, favorendo la connessione diretta tra persone, tecnologie e brand. La tecnologia digitale è una delle forze trainanti dell’economia mondiale ed è in grado di rivoluzionare il rapporto tra governi e cittadini. Essa si configura come un ecosistema liquido e in grande espansione, che comprende al suo interno una fitta ragnatela di relazioni tra le infrastrutture informatiche, i device digitali, i servizi web, le istituzioni, le imprese e i singoli utenti.

Certificare le proprie competenze, non soltanto quelle digitali, non ti mette in tasca un lavoro (come non accade nemmeno più con una o più lauree) ma aiuta chi deve valutare le tue competenze a capire meglio chi sei e cosa sai fare anche attraverso l’attestazione di un organismo terzo e indipendente che ha emesso un certificato secondo degli standard internazionali condivisi. Ecco, per me quella dell’ECDL Digital Marketing è una gran bella novità in tal senso.