Come scoprire se il nostro cellulare è spiato?

Ecco alcuni elementari consigli per capire se il nostro smartphone è spiato o per scongiurare che questo possa succedere.

Visti gli episodi di spionaggio attuali, tutti abbiamo un pò di timore che degli estranei controllino le nostre telefonate e vorremmo capire se il nostro smartphone è spiato. Le Forze di Polizia hanno a loro disposizione apparecchiature in grado di ascoltare le nostre comunicazioni anche senza dover installare nessun software sul nostro cellulare, ma in molte occasioni la persona spiata non è un malvivente o un indagato per qualche reato.

Possiamo essere spiati da chiunque, ad esempio dal proprio partner ingelosito, da una azienda concorrente che vuole rubare i nostri progetti o l’hacker di turno che vuole sottrarci le nostre password per entrare nei nostri conti bancari. In questi casi per spiarci viene sempre installato un software spia sul cellulare in grado di spiare le nostre attività di nascosto e inviare i dati su un server, dove successivamente lo spione di turno avrà il tempo necessario per elaborarli. Se sospettiamo che qualcuno possa aver installato un software spia sul nostro cellulare, possiamo fare un controllo utilizzando alcune app gratuite come ad esempio FREE Spyware & Malware Remover da scaricare sul Play Store di Android. Questa app è capace di scovare alcuni dei programmi spia più utilizzati come mSpy, HighsterMobile, HelloSpy, SMS Tracker, mCouple, Cell Phone Tracker, Family Mobile Tracker, MobiStealth, MobileSpy, StealthGenie, PhoneSheriff, SpyBubble, ZealSpy, iCamSpy e LittleSpy.

Per creare la vita difficile a chi fosse intenzionato a spiarci basta rispettare alcune semplici regole. Per piazzare questi software spia sul nostro smartphone nella maggior parte delle volte è obbligatorio che il malvivente riesca ad impossessarsi del cellulare. Perciò dobbiamo fare sempre molta attenzione a chi prestiamo il telefono, tenedo presente che un installazione di un software spia richiede sempre un minimo di qualche ora.

I software spia si possono installare anche da remoto tramite il classico phishing approfittando di qualche bug nel telefono o della disattenzione da parte della vittima. Molti tolgono la protezione al proprio smartphone per poter installare programmi non certificati dagli store ufficiali. In gergo si dice che viene eseguito il root per i dispositivi Android e il jailbreak per quelli Apple.

Gli smartphone rispetto ai computer sono abbastanza sicuri perché usano un sistema operativo blindato che non permette alle applicazioni di entrare nei file di sistema. Ma se si effettua la modifica del root o il jailbreak, si espone il telefono cellulare agli stessi rischi di un computer. Perciò per avere la massima sicurezza, è fortemente sconsigliato effettuare il root o il jailbreak sul proprio smartphone.

Accertiamoci oltretutto di eseguire tutti gli aggiornamenti disponibili per il proprio telefono cellulare: questi aggiornamenti molte volte occorrono proprio a bloccare eventuali bug. E, al massimo, se vogliamo la massima sicurezza che non ci siano software installati di nascosto, effettuiamo la formattazione del dispositivo: con questa procedura avremo fatto una bella pulizia sul dispositivo cancellando tutti i programmi non presenti al momento dell’acquisto.

Attenzione che molti software spia spy phone anche in caso di formattazione sono in grado di reinstallarsi in modo automatico.