Ozone Ekho H80 - Recensione

Robuste, potenti e comode da indossare, peccato per il software ...

Ozone Ekho H80 - Recensione
di NextHardware

Ozone Gaming, marchio in prima linea nell'ambito degli eSports, ha recentemente aggiornato il proprio catalogo di headset con il modello Ekho H80, la variante "di serie" delle meno recenti H80 Origen sviluppate in collaborazione con l'omonimo team e, in particolare, con il pro-player xPeke, ex membro dei Fnatic.

Le nuove cuffie sono dotate di una struttura altamente ergonomica, appositamente progettata per le competizioni, caratterizzata da ampi padiglioni e consistenti imbottiture in schiuma anche sulla banda superiore per distribuire in modo ottimale il peso sulla testa.

Le Ekho H80 oggi protagoniste della nostra recensione montano di serie una coppia di potenti driver con magneti al neodimio da 50mm, un microfono retrattile a pattern unidirezionale ed un'appariscente illuminazione RGB dei padiglioni e del controllo in linea, oltre ad accogliere un efficace sistema di emulazione 7.1 in grado di dare una marcia in più alle proprie performance videoludiche.



Il tutto è gestito da un software proprietario che, a detta di Ozone, dovrebbe risultare estremamente intuitivo e in grado di offrire una personalizzazione completa dell'esperienza di gioco.

Dopo la nostra analisi …

Reduce dall'ottimo feedback ricevuto con il modello dedicato al team Origen, in particolar modo in territorio spagnolo, Ozone ripropone le Ekho H80 in una versione esteticamente rivista, ancora più accattivante della precedente grazie all'introduzione di un appariscente sistema di illuminazione RGB dei padiglioni e del controllo in linea.

Il design, rimasto invariato rispetto al progetto originale, propone una struttura altamente ergonomica arricchita da numerosi inserti in schiuma per consentire un utilizzo prolungato senza fastidi di sorta.

Decisamente buona anche la qualità dei driver installati, in grado di offrire una resa sonora pulita con un bilanciamento equilibrato delle varie frequenze ed una potenza massima davvero notevole.

Discreto anche il surround 7.1 emulato che, nonostante non raggiunga i livelli di un impianto multicanale, riesce a dare una marcia in più all'esperienza di gioco consentendo di percepire l'ambiente virtuale in maniera piuttosto chiara.

La presenza di un software di gestione dedicato, anche se piuttosto acerbo, costituisce un valore aggiunto per questo prodotto e consentirà tramite una singola interfaccia di personalizzare i volumi, il sistema di emulazione 7.1 e gli effetti policromatici in pochi click.

Il prezzo su strada delle nuove cuffie da gioco dell'azienda spagnola si attesta sugli 89,90€ IVA inclusa, pienamente giustificato dalle prestazioni offerte.

Ozone Ekho H80 è dunque un headset gaming di buona qualità commercializzato in una fascia di prezzo decisamente appetibile e che darà sicuramente filo da torcere ai diretti concorrenti in ambito eSports, come le Kraken Pro v2 di Razer, le G430 di Logitech o le Siberia 350 di SteelSeries.

La recensione completa è disponibile su Nexthardware.