GIGABYTE AORUS GA-Z270X-Gaming 9 - Recensione

Una mainboard gaming caratterizzata da qualità e prestazioni impressionanti, così come il prezzo di vendita ...

GIGABYTE AORUS GA-Z270X-Gaming 9 - Recensione
GIGABYTE AORUS GA-Z270X-Gaming 9 - Recensione
di CreoInteractive

Annunciata durante il CES di Las Vegas, la nuova serie AORUS Gaming per Kaby Lake di GIGABYTE comprende sei diversi modelli (Z270X-Gaming 9, 8, 7, 5, K7, K5) caratterizzati da un'elevata qualità costruttiva e caratteristiche avanzate come il sistema di illuminazione a LED RGB, il controllo intelligente delle ventole, pulsanti, switch e punti di misura onboard dedicati all'overclock e, limitatamente ai due modelli Gaming 9 e 8, anche il supporto a impianti di raffreddamento a liquido.

Dopo la recensione della AORUS GA-Z270X-Gaming 7, oggi è il turno dell'ammiraglia di questa nuova serie, ovvero della AORUS GA-Z270X-Gaming 9, una mainboard E-ATX che mira a diventare uno dei punti di riferimento sia per i giocatori che per gli appassionati di modding e overclock.

La GIGABYTE AORUS GA-Z270X-Gaming 9 si distingue dal modello precedentemente analizzato non solo per una serie di funzionalità aggiuntive che andremo a scoprire nel corso delle prossime pagine, ma anche per un netto miglioramento di alcune caratteristiche che, invece, accomunano i due modelli.

La vera novità sta senza ombra di dubbio nell'evoluto sistema di raffreddamento ibrido G-Frost prodotto da EK Water Blocks, che promette una drastica riduzione delle temperature non solo della zona direttamente interessata, ovvero quella dei regolatori di tensione, ma anche dei componenti posizionati nelle zone limitrofe, tra i quali la CPU.

Tra i miglioramenti introdotti rispetto alla Gaming 7 abbiamo un sistema di illuminazione a LED RGB Fusion ancora più completo che comprende sei zone invece di quattro, un circuito di regolazione delle tensioni molto più efficiente a 22 fasi piuttosto che 11 ed il supporto a configurazioni SLI e CrossFire sino a quattro VGA.

Aggiornato anche il comparto networking che, in luogo delle due LAN basate su chip Intel e Killer, sulla Gaming 9 adotta la tecnologia Killer DoubleShot-X3 Pro combinando due schede ethernet Gigabit Killer E2500 ed un modulo WiFi A.C. Killer 1535, in grado di garantire la connettività anche in assenza di reti cablate e di godere della rinomata capacità di questi chip nel massimizzare le prestazioni in gaming.

Molto più raffinata anche la sezione audio la quale, pur basandosi sullo stesso chip Creative Sound Core 3D già visto sulla Gaming 7, offre due amplificatori operazionali JRC NJM2114 ed un TI Burr Brown OPA2134 (che vanno a sostituire il chip Texas Instruments che equipaggia la sorellina minore) ed il supporto alla più evoluta tecnologia Sound Blaster ZxRi piuttosto che alla Sound Blaster Recon3Di.

Oltre alle caratteristiche appena menzionate, la GIGABYTE AORUS GA-Z270X-Gaming 9 prevede il supporto a quattro moduli di memoria DDR4 in modalità Dual Channel con frequenza sino a 4133MHz, otto porte SATA, tre porte SATA Express,porte USB 3.1 Gen 2 Type C e Type A, il supporto a configurazioni grafiche a quattro vie, design Ultra Durable, modalità RAID 0 sino a tre SSD PCIe NVMe, connettori U.2 e M.2 Ultra-Fast, supporto alla tecnologia Optane di Intel, connessione Thunderbolt 3 (sino a 40 Gb/s) e doppio BIOS UEFI.

Dopo la nostra analisi …

Dopo le positive impressioni avute nel corso della recensione della sorellina minore, le premesse affinché la AORUS GA-Z270X-Gaming 9 facesse altrettanto bene, e magari meglio, c'erano tutte e non sono di certo state disattese.

L'ammiraglia di casa GIGABYTE ha tutto ciò che serve per essere considerata uno dei punti di riferimento fra le mainboard gaming ad alte prestazioni, forte anche di un look molto accattivante esaltato dal validissimo sistema di illuminazione RGB Fusion.

Eccellente la qualità costruttiva, caratterizzata dall'utilizzo di componentistica al top, da una cura maniacale anche per i minimi dettagli, doti di robustezza di classe workstation e grande efficienza nella dissipazione del calore.

Le prestazioni evidenziate in tutti i comparti sono da prima della classe, coadiuvate da doti di stabilità a dir poco granitiche anche in condizioni di overclock piuttosto spinte.

A tale riguardo, pur trattandosi di una mainboard a chiara vocazione gaming, la AORUS GA-Z270X-Gaming 9 non teme il confronto con soluzioni appositamente progettate per l'overclock mettendo sul piatto una nutrita serie di caratteristiche specifiche per questo tipo di utilizzo, una sezione di alimentazione opportunamente dimensionata ed un BIOS completo ed intuitivo.

La GIGABYTE AORUS GA-Z270X-Gaming 9 è disponibile presso i rivenditori autorizzati ad un prezzo al pubblico di 639€, decisamente elevato per una mainboard Z270 ma, a nostro avviso, in linea con le qualità messe in mostra e la ricca dotazione offerta.

La recensione completa è disponibile su Nexthardware.