CORSAIR Vengeance RGB 3000MHz 32GB - Recensione

Illuminazione multicolore ed effetti spettacolari per un kit nato per il modding.

CORSAIR Vengeance RGB 3000MHz 32GB - Recensione
di CreoInteractive

Considerata la sempre maggiore richiesta di componenti hardware in grado di adattarsi dal punto di vista cromatico al sistema in cui andranno ad essere installati, anche i produttori di memorie hanno cercato di offrire prodotti ad hoc.

Dopo una fase iniziale caratterizzata dal lancio di kit di memorie con un'ampia scelta del colore dei dissipatori, siamo passati ad una seconda in cui a cambiare era il sistema di illuminazione.

Entrambe le soluzioni erano però troppo dispendiose per i produttori, costringendo gli stessi ad offrire innumerevoli modelli dello stesso kit con il concreto rischio che quelli meno ricercati rimanessero invenduti.

Ma l'introduzione dei LED RGB sembra aver risolto tutti i problemi una volta per tutte, permettendo di creare kit di memorie con dissipatori dai colori neutri in grado di sfruttare semplicemente il sistema di illuminazione multicolore per adeguarsi alla rimanente componentistica.

Le nuove CORSAIR Vengeance RGB, presentate nel corso del mese di marzo, fanno parte di questa nuova generazione di moduli destinati agli appassionati di gaming e modding, che hanno nella versatilità di utilizzo il loro principale punto di forza.

Dotate di LED ad alta intensità in grado di offrire un'illuminazione da 16,8 milioni di colori, le Vengeance RGB, tramite il software proprietario CORSAIR LINK, possono gestire inoltre quattro distinti effetti, ovvero statico, pulsante, arcobaleno e variabile in funzione delle temperature raggiunte dal sistema.

Completano il quadro un PCB a dieci strati, degli ICs di produzione SK Hynix e, ovviamente, profili XMP 2.0 che aiutano ad impostare velocemente il proprio sistema secondo la velocità certificata.

Allo stato attuale questa linea comprende kit con una capacità compresa tra i 16 ed i 64GB con frequenze di 2666, 3000 e 3466MHz, ma è presumibile che a breve faranno capolino modelli ancora più veloci.

Nel corso della recensione odierna ci occuperemo di un kit che si colloca più o meno a metà strada nella vasta offerta delle Vengeance RGB, sia per quanto riguarda le prestazioni che la capacità.

Il kit in questione, contrassegnato dal part number CMR32GX4M4C3000C15, è costituito da quattro moduli DDR4 da 8GB cadauno per una capacità totale di 32GB.

Le specifiche prevedono una frequenza nominale di 3000MHz con timings pari a 15-17-17-35 2T con una tensione operativa di 1,35V.

Dopo la nostra analisi …

La qualità costruttiva rimane sugli ottimi livelli riscontrati sulle Vengeance LED e non poteva essere altrimenti visto che, in pratica, condividono lo stesso dissipatore ed il PCB a dieci strati.

Ovviamente migliora e non di poco il sistema di illuminazione permettendo di ottenere un impatto estetico in grado di entusiasmare gli appassionati di modding e gaming più esigenti.

Un pizzico di delusione lo hanno riservato invece le prestazioni che, pur essendo di buon livello, non raggiungono gli standard riscontrati sulle Vengeance LED.

Naturalmente non stiamo parlando dei valori di banda e di latenza che sono all'altezza dei migliori kit di pari classe, quanto della propensione a lavorare in overclock.

L'utilizzo di ICs di produzione SK Hynix, in luogo dei più prestanti Samsung, penalizza pesantemente questo kit non solo sul fronte delle frequenze massime raggiungibili che, comunque sono buone, ma anche nell'utilizzo con timings piuttosto tirati.

La nota positiva sta nel fatto che il buon margine di overclock ottenuto, pari a 200MHz, risulta raggiungibile senza alcun bisogno di overvolt garantendo, quindi, un surplus prestazionale senza pregiudicare la durata nel tempo del kit.

Il kit di CORSAIR Vengeance RGB 3000MHz 32GB ha un prezzo su strada di circa 329,90€, ovvero soli 10€ in più della omologa versione LED monocolore rispetto alla quale, però, offre un livello di personalizzazione decisamente di un altro pianeta.

La recensione completa è disponibile su Nexthardware.