CORSAIR AX1600i - Recensione

Prestazioni impressionanti a tutto tondo per quello che, probabilmente, è il miglior alimentatore al mondo.

CORSAIR AX1600i - Recensione
di NextHardware

Era il lontano 2014 quando CORSAIR presentò al mondo l'AX1500i, il miglior alimentatore che fosse mai stato concepito; la sua introduzione innalzò ulteriormente il punto di riferimento del settore già detenuto dallo strabiliante AX1200i commercializzato due anni prima.

In quell'occasione fu necessario inaugurare un nuovo livello di certificazione energetica, denominato 80plus Titanium ed ogni parametro elettrico fu portato ad un livello tale da annichilire letteralmente qualsiasi altra proposta della concorrenza.

Negli ultimi quattro anni però le cose sono leggermente cambiante e sebbene la supremazia dell'AX1500i sia rimasta comunque indiscussa, i vari produttori si sono ingegnanti per raggiungere prestazioni simili, sia con che senza controllo digitale.

Ma CORSAIR non è rimasta ovviamente a guardare e l'AX1600i è nato con il solo scopo di ribadire, ancora una volta, che è lei ad avere il modello più avanzato del mercato.

Aumentare di 100W la potenza nominale è stato quindi semplicemente un modo per distinguere questo modello dal precedente, poiché le differenze sono altrove e ben più importanti.

La lunghezza dell'alimentatore è stata sensibilmente ridotta nonostante l'incremento di potenza; buona parte del merito va all'impiego di transistor in nitruro di gallio che hanno, tra l'altro, migliorato ulteriormente il comportamento del sistema di controllo del fattore di potenza (APFC).

La modalità fanless è stata estesa al 40% (640W) e sia le performance elettriche che l'efficienza energetica sono state ulteriormente innalzate.

Ma vediamo come è andata …

Vi confessiamo che l'annuncio di un nuovo modello della serie AXi, concepito per superare le prestazioni dello strepitoso AX1500i, ci ha lasciato piuttosto perplessi; non riuscivamo infatti ad immaginare cosa CORSAIR potesse tirare fuori dal cilindro per superare la qualità espressa dalla sua precedente punta di diamante.

Una volta toccato con mano il nuovo AX1600i siamo rimasti sconcertati nel costatare che, nonostante l'incremento della potenza erogabile, la sua lunghezza si è ridotta di ben 2,5cm!

Sebbene possano sembrare pochi vi assicuriamo che la differenza si nota immediatamente; per contro quel senso di imponenza tramesso dall'AX1500i è venuto un po' meno, ma dobbiamo dire il nuovo modello darà sicuramente meno noie durante l'installazione e l'organizzazione del cablaggio.

Per quanto concerne le prestazioni elettriche abbiamo riscontrato un sensibile miglioramento sia nell'efficienza che sul comportamento del sistema di controllo del fattore di potenza, mentre il grado di pulizia delle tensioni è piuttosto simile, con un ripple di ampiezza comparabile a quello rilevato con il modello da 1500W, anche se la frequenza delle oscillazioni appare decisamente ridotta; non segnaliamo, invece, differenze di rilievo per quanto riguarda la stabilità delle tensioni che si confermano comunque al top grazie al controllo digitale.

Sul fronte della silenziosità la novità più importante è costituita dall'estensione della modalità fanless fino al 40% (640W) del carico massimo; ne consegue che anche in postazioni di fascia alta sarà difficile vedere la ventola in funzione.

Il sofware CORSAIR Link è stato notevolmente migliorato ed ora non si notano più comportamenti anomali o valori inverosimili: sarà quindi possibile osservare sullo schermo buona parte dei parametri elettrici dell'alimentatore ed intervenire su alcuni di essi.

Unica nota stonata è costituita dalla confezione, non all'altezza delle precedenti, tuttavia, se consideriamo un bundle più corposo ed un costo rimasto invariato rispetto al precedente modello, possiamo ampiamente sorvolare sulla questione.

Con un prezzo di vendita consigliato di 475€ (suscettibile di forti impennate causa mining) ed una garanzia di ben 10 anni non possiamo che assegnare il nostro massimo riconoscimento al nuovo AX1600i e confermare che, ancora una volta, è CORSAIR a poter vantare l'alimentatore più avanzato attualmente sul mercato.

La recensione completa è disponibile su Nexthardware.