Cooler Master MasterWatt Maker 1200 MIJ - Recensione

Il miglior alimentatore analogico al mondo? Probabilmente sì, ma è solo per 240 appassionati disposti a spendere 999 euro ...

Cooler Master MasterWatt Maker 1200 MIJ - Recensione
di CreoInteractive

Dopo circa tre anni dalla presentazione della serie V, realizzata su un progetto Seasonic, Cooler Master torna a far parlare di sé con i nuovissimi MasterWatt Maker.

Si tratta di tre alimentatori, due digitali ed uno analogico, che di sicuro faranno scuola per le caratteristiche uniche che li accompagnano.

Oggetto della recensione odierna è il modello analogico, ovvero il MasterWatt Maker 1200 MIJ, dove MIJ è l'acronimo di Made In Japan proprio perché questa unità è stata completamente progettata e realizzata in Giappone in collaborazione con Murata Manufacturing Co., un'azienda leader nel settore della componentistica elettronica.

Lo sviluppo di questo autentico gioiello ha richiesto ben 165.000 ore di lavoro di 40 ingegneri e la creazione di componenti ad hoc con il solo scopo di creare l'alimentatore definitivo ed un nuovo punto di riferimento per gli anni a venire.

Il costo esorbitante, oltre il doppio rispetto ai migliori modelli digitali, e la tiratura limitata di appena 240 pezzi per l'intero globo potrebbero far sembrare questo alimentatore un puro esercizio di stile, ma siamo fiduciosi di poter vedere nel breve termine alcune delle innovazioni che lo accompagnano introdotte anche sui futuri modelli destinati al mercato.

Dopo la nostra analisi …

Cooler Master ha davvero creato l'alimentatore analogico definitivo: la partnership con la giapponense Murata ha dato i frutti sperati e il MasterWatt Maker 1200 MIJ ha dimostrato di essere quanto di meglio si possa trovare, ancora per poco, sulla piazza.

Tuttavia, tante belle parole difficilmente potranno concretizzarsi nelle mani di un acquirente, fatta eccezione per i 240 fortunati che potranno aggiudicarsene uno all'incredibile prezzo di 999€.



Per quanto sopra la domanda che sorge spontanea è se questo eccelso alimentatore sia solo un esercizio di stile o se sia, magari, una piattaforma di lancio per tutta una serie di soluzioni innovative che nel breve termine potremo vedere negli alimentatori destinati al mercato.



In realtà, volendo essere critici, dobbiamo dire che molti dei componenti di altissima qualità utilizzati sono impiegati già da tempo dalla concorrenza, mentre alcune soluzioni come il ponte raddrizzatore o lo stadio primario di switching in configurazione half-bridge non sono esattamente le migliori finora viste.



D'altro canto, l'impiego di un trasformatore esclusivo ed una sapiente progettazione del layout hanno consentito a questo alimentatore di primeggiare in efficienza e nell'utilizzo della modalità fanless spinta fino all'incredibile valore del 50%, che su 1200W non è per nulla poco.



La stabilità delle tensioni d'uscita ed il grado di pulizia sono eccellenti per un modello analogico, anche se il divario con gli inseguitori non è tanto eclatante da far gridare al miracolo.



Se ci chiedete quindi se siamo impressionati, dobbiamo dirvi di no.

Si tratta di un eccellente alimentatore che potrebbe essere venduto, in caso di produzione di massa, intorno ai 400€ ... a nostro avviso tutta la restante parte per arrivare ai 999€ è data dal ridotto numero di pezzi prodotti.

La recensione completa è disponibile su Nexthardware.