ASUS ROG ZENITH EXTREME - Recensione

Consueta qualità costruttiva e dotazione da paura per la top di gamma X399 di casa ASUS.

ASUS ROG ZENITH EXTREME - Recensione
di NextHardware

La ROG ZENITH EXTREME, questo il nome della nuova top di gamma AMD targata ROG, si presenta con un fattore di forma E-ATX, è alimentata da ben due connettori EPS a 8 pin ed un ATX 24 pin, è dotata di un circuito VRM DIGI+ a 8 fasi e dispone di otto DIMM per ospitare sino a 128GB di RAM DDR4 in modalità quad channel con frequenza massima di 3600MHz (OC).

La ZENITH, grazie ai quattro slot PCIe 3.0 a lunghezza piena ed alle numerose linee PCIe messe a disposizione dai processori Threadripper, supporta configurazioni NVIDIA SLI 4-Way e AMD CrossFireX 4-Way.



Il comparto di storage può contare sulla presenza di sei porte SATA III, una porta U.2 e tre connettori M.2 (di cui due su slot DIMM.2).



La connettività della ROG ZENITH EXTREME è veramente ai massimi livelli potendo disporre, oltre che della classica porta Gigabit Intel I211-AT sul pannello posteriore, di una scheda di rete ROG Areion da 10 Gbps, connessione Wi-Fi 802.11ac e WiGig 802.11ad sino a 4,6 Gbps, Bluetooth 4.1, tre USB 3.1 Gen 2 e dieci USB 3.1 Gen 1.

Per quel che concerne la sezione audio ritroviamo la collaudata SupremeFX S1220 con un rapporto segnale/rumore pari a 120dB in uscita e 113dB in ingresso, interferenze elettromagnetiche praticamente nulle grazie ad una ottima schermatura dei circuiti e componentistica di eccellente livello per far rendere al meglio il chip Realtek ALC1150.

Sulla ZENITH non potevano certo mancare una serie di pulsanti e switch per aiutare gli overclockers ad ottenere il massimo delle prestazioni nelle sessioni sotto "freddo estremo".

Oltre al collaudato sistema di illuminazione LED AURA RGB, come visibile nel seguente video, la nuova top di gamma ROG integra un piccolo display denominato LiveDash OLED sul quale potranno essere visualizzate le fasi di boot, la frequenza della CPU, la sua temperatura, la velocità delle ventole, eventuali informazioni relative al circuito a liquido e, addirittura, immagini GIF personalizzabili.

Coloro i quali hanno una certa familiarità con i prodotti del brand ROG sanno già che l'appellativo "EXTREME" sta ad indicarne l'altissimo livello sia a livello qualitativo che sotto il profilo della dotazione accessoria, motivo per cui crediamo che anche la ZENITH EXTREME si riveli una scheda decisamente sopra le righe ma, per esserne sicuri, non vi rimane che leggere l’intera recensione.

Dopo la nostra analisi …

Alla luce di tutti i test svolti possiamo esprimere un giudizio obbiettivo su quanto emerso cercando, per quanto possibile, di non farci influenzare dalle limitazioni insite in una piattaforma AMD.

ASUS, nonostante le dimensioni da record del socket AMD TR4, è riuscita a dotare la ROG ZENITH EXTREME di tutti quegli accorgimenti che fanno la differenza con una mainboard di fascia media.

La DIMM.2 Card di seconda generazione con un nuovo supporto ventola, una struttura migliorata nell'aerazione e la presenza di due sensori termici, rappresenta una ottima soluzione per evitare il surriscaldamento dei potenti controller SSD M.2 NVMe.

I quattro slot PCIe 3.0 perfettamente distanziati consentiranno configurazioni multi VGA di fascia altissima grazie anche alle numerose linee PCIe messe a disposizione dalle CPU Threadripper.

La scheda di rete ROG Areion da 10 Gbps fornita in bundle forma un perfetto abbinamento con la connessione wireless 802.11ad costituendo un valore aggiunto non indifferente e contribuendo, così, al raggiungimento di un livello di eccellenza difficilmente arrivabile dalla concorrenza.

La sezione audio, anch'essa di elevata qualità, è curata persino a livello estetico integrando una piacevole quanto utile retroilluminazione identificativa dei connettori posti sul back panel, in modo tale da non essere costretti a ricorrere ad una torcia per individuare la giusta posizione.

Rimanendo in tema di illuminazione non possiamo non menzionare il sistema AURA con i suoi LED RGB sincronizzabili con i vari componenti compatibili come la VGA e le RAM, nonché le eventuali periferiche ROG rendendo possibile la creazione di spettacolari effetti luminosi.

Una gradita novità per gli utenti enthusiast è rappresentata, poi, dal piccolo pannello LiveDash OLED da cui si possono attingere informazioni in tempo reale sullo stato dei principali componenti del PC oppure visualizzare delle GIF animate di propria creazione.

La completa dotazione di pulsanti e switch dedicati all'overclock estremo è perfettamente coadiuvata da un BIOS completissimo (forse anche troppo per Threadripper) in ogni sua parte.

Nonostante l'utilizzo di un sistema di raffreddamento All-in-One veramente al top come l'ENERMAX LiqTech TR4 360, infatti, non siamo riusciti ad ottenere praticamente nulla di più di quello per cui il processore è stato garantito dal produttore.

La ASUS ROG ZENITH EXTREME, in conclusione, è una scheda molto robusta, ottimamente progettata e dotata di quanto di meglio si possa desiderare in termini di tecnologie applicate al mondo consumer ma, logicamente, tutto ciò si ripercuote nel prezzo di acquisto che si attesta intorno i 579€ comprensivi dei soliti tre anni di garanzia.

La recensione completa è disponibile su Nexthardware.