ASUS ROG STRIX Z270I GAMING - Recensione

Una piccola grande mainboard per chi desidera realizzare una piattaforma da gioco compatta e al passo con i tempi.

ASUS ROG STRIX Z270I GAMING - Recensione
ASUS ROG STRIX Z270I GAMING - Recensione
di CreoInteractive

Dopo aver analizzato buona parte dei nuovi modelli dell'offerta ROG per le recenti CPU Kaby Lake, ci occuperemo oggi di una mainboard ultra compatta appartenente sempre a questa prestigiosa serie basata su chipset Intel Z270, la STRIX Z270I GAMING, che costituisce la migliore soluzione prodotta da ASUS per la realizzazione di PC Gaming estremamente compatti.

La ROG STRIX Z270I GAMING, infatti, utilizza un form factor Mini-ITX (170x170mm) ed è alimentata da un connettore ATX 24 pin e da un EPS 8 pin.

Particolarmente evoluto il circuito di alimentazione a 8 fasi digitali, il quale utilizza la stessa componentistica di altissima qualità comune a tutti i modelli di questa fortunata serie.

Entro i limiti consentiti dal layout utilizzato, che comporta delle inevitabili rinunce, la mainboard è in grado di offrire buone doti di connettività grazie a quattro porte SATA, due connettori M.2, sei USB 3.0, quattro USB 2.0 ed una USB 3.1 Type C.

Oltre al cospicuo numero di porte appena elencate, la STRIX Z270I GAMING garantisce il supporto a buona parte dei più recenti protocolli di trasmissioni dati e, quindi, consente di sfruttare al massimo gli SSD e le periferiche di ultima generazione in diverse varianti.

La dotazione PCI Express è limitata ad un unico slot 3.0 x16 per una VGA di ultima generazione o, qualora si utilizzasse l'IGP del processore, una scheda aggiuntiva che utilizza tale interfaccia.

I due slot DIMM DDR4 di cui è dotata supportano fino a 32GB di RAM con una frequenza di 4266MHz (OC) in modalità dual channel.

Tra le peculiarità di questo gioiellino abbiamo il sistema di illuminazione AURA RGB in grado di creare effetti altamente personalizzabili e sincronizzabili con tutte le periferiche e componenti compatibili ed un curato sottosistema audio ROG SupremeFX basato su codec Realtek S1220A.

A completare la dotazione c'è l'evoluto NIC Intel Gigabit Ethernet progettato per offrire la massima banda TCP ed UDP disponibile in gaming e, come se non bastasse, anche un modulo Wi-Fi GO! per garantire connettività wireless 802.11AC con supporto alla tecnologia MU-MIMO e Bluetooth v4.1.

La dotazione software, al pari delle sorelle maggiori, è di ottimo livello comprendendo, di fatto, tutta una serie di applicativi in grado di esaltare il comparto audio e quello di networking tra i quali citiamo Sonic Studio III, Sonic Radar III, Game First IV, Fan Xpert 4, oltre al nuovo ROG CloneDrive molto utile per la migrazione dei dati durante le operazioni di upgrade del comparto di storage.

Dopo la nostra analisi …

Nel corso della lunga carrellata di test a cui è stata sottoposta, pur non raggiungendo i valori di eccellenza messi in mostra dalle sorelle maggiori in formato ATX, la scheda ha evidenziato prestazioni e doti di stabilità di altissimo livello, sia nel funzionamento a default che in condizioni di overclock anche piuttosto spinto.

A tal riguardo, forte della presenza di soli due slot DIMM, si è dimostrata addirittura superiore rispetto alle blasonate MAXIMUS IX FORMULA e MAXIMUS IX HERO per quanto concerne l'overclock delle memorie.

Nonostante le dimensioni particolarmente compatte, i progettisti ASUS sono riusciti a sfruttare al meglio il ristretto spazio a disposizione utilizzando una perfetta distribuzione dei componenti, dei vari slot e dei connettori, garantendo la consueta qualità costruttiva dei prodotti appartenenti a questa serie.

Con tutti i limiti imposti dal form factor Mini-ITX, infatti, le doti di espandibilità e di connettività si sono rivelate decisamente buone e al passo con i tempi, offrendo il supporto a tutti i più recenti protocolli di trasferimento dati.

In tal senso la ASUS ROG STRIX Z270I GAMING è riuscita fare molto meglio rispetto ai modelli della precedente serie (Z170) in virtù di un comparto di storage più adatto all'utenza a cui è destinata, disponendo addirittura di ben due connettori M.2.

Per ottenere ciò è bastato rinunciare alle porte U2, la cui mancanza non si farà certamente sentire vista la scarsa diffusione di drive che li utilizzano, limitata, allo stato attuale, soltanto agli ambienti Enterprise.

Una sezione audio Supreme FX di ottimo livello, poi, abbinata ad un comparto networking in grado di migliorare l'esperienza legata al multiplayer online, anche in assenza di rete cablata, rendono la nuova ROG STRIX Z270I GAMING la mainboard ideale per la realizzazione di postazioni da gioco ultracompatte ad alte prestazioni.

Al pari delle sorelle maggiori, inoltre, anche la piccola STRIX offre il sistema di illuminazione AURA Sync ed una ricchissima dotazione software.

La ASUS ROG STRIX Z270I GAMING viene commercializzata in Italia dai rivenditori ufficiali ad un prezzo su strada di circa 229€, a nostro avviso in linea con la qualità e le prestazioni messe in mostra.

La recensione completa è disponibile su Nexthardware.