ASUS ROG MAXIMUS X FORMULA - Recensione

Una mainboard progettata per il gaming con un sorprendente potenziale in overclock.

ASUS ROG MAXIMUS X FORMULA - Recensione
di NextHardware

Dopo aver visto in azione la ROG MAXIMUS X APEX, oggi andremo a scoprire la ROG MAXIMUS X FORMULA che, nell'attesa di una versione EXTREME, si pone al vertice dell'offerta Z370 di ASUS dedicata a Coffee Lake.

Come tutti i prodotti appartenenti a questa prestigiosa serie, la ROG MAXIMUS X FORMULA è una mainboard orientata prettamente al gaming, ma in grado di stuzzicare gli appetiti di altre fasce di utenza particolarmente attente al look e alle doti di stabilità che la stessa è in grado di offrire.

La ROG MAXIMUS X FORMULA si distingue infatti per un look particolarmente accattivante esaltato dal sofisticato sistema di illuminazione AURA Sync RGB a otto zone, per il sistema di raffreddamento integrato ibrido aria/liquido denominato CrossChill EK II e, naturalmente, per l'immancabile ROG Armor in grado di migliorarne le doti di robustezza e facilitarne ulteriormente lo smaltimento di calore.

La ROG MAXIMUS X FORMULA utilizza un form factor ATX (305x244mm) ed è alimentata da un connettore ATX 24 pin ed un EPS 8 pin.

La sezione di alimentazione è affidata al collaudato circuito di regolazione delle tensioni Extreme Engine Digi+, che prevede dieci fasi digitali assistite da componentistica di altissimo livello in grado di assicurare doti di stabilità e durata nel tempo superiori alla media, il tutto coadiuvato dall'evoluto generatore di clock ASUS Pro Clock II capace di garantire frequenze da record.

Presente, oltre ai classici pulsanti e switch onboard che caratterizzano tutti i modelli di questa serie, anche il nuovissimo LiveDash OLED, ovvero un piccolo schermo da 1,3" in grado di mostrare un logo animato personalizzabile, i codici di debug durante il boot e, una volta completata questa delicata fase, la temperatura del processore in tempo reale.

Eccellenti le doti di connettività offerte grazie al supporto a tutti i più recenti protocolli di trasmissione dati rese possibili da sei porte SATA III, sei USB 2.0, sei USB 3.1 Gen1, tre USB 3.1 Gen2 e ben due connettori M.2 PCIe 3.0 x4.

I quattro slot DIMM DDR4 di cui è dotata supportano fino a 64GB di RAM con una frequenza di 4133MHz (OC) in modalità dual channel, mentre i tre slot PCI Express 3.0 x16 consentono di realizzare configurazioni NVIDIA SLI o AMD mGPU.

A completare la dotazione della scheda abbiamo dei comparti audio e networking di primissimo livello, progettati entrambi per garantire all'utente la migliore esperienza possibile in ambito gaming, il primo basato su chip SupremeFX 1220 e DAC ESS SABRE ES9023P HD, il tutto contornato da componentistica di altissima qualità, ed il secondo sul collaudato chip Intel I219-V coadiuvato da un modulo Wi-Fi dual band in standard AC + Bluetooth 4.2.

Molto ricco, come di consueto, anche il bundle in dotazione comprendente, tra le altre cose, tutta una serie di applicativi in grado di enfatizzare i comparti sopracitati come Sonic Studio III, Sonic Radar III, Game First IV, Fan Xpert 4.

Dopo la nostra analisi …

La MAXIMUS X FORMULA, come da tradizione, si distingue innanzitutto per un design decisamente accattivante, esaltato dalla presenza del ROG Armor e dal sistema di illuminazione AURA Sync RGB.

La scelta di una colorazione neutra per il layout, ovvero nera con poche pennellate di grigio, risulta senza dubbio indovinata consentendo alla MAXIMUS X FORMULA di sposarsi alla perfezione con qualsiasi configurazione, lasciando all'utenza la facoltà di affinare lo schema cromatico sfruttando gli innumerevoli effetti di colore resi disponibili dal sistema di illuminazione.

Qualità costruttiva e robustezza sono di altissimo livello in virtù di una una scelta oculata dei materiali e di una cura quasi maniacale anche per i dettagli apparentemente più insignificanti.

Al top anche le soluzioni scelte per il raffreddamento che prevedono, oltre all'evoluta soluzione ibrida CrossChill EK II, anche un efficiente dissipatore per gli SSD M.2 ed una serie interminabile di connettori per ventole, pompe e sensori, al fine di garantire il massimo supporto indipendentemente dal tipo di setup che si voglia adottare.

Pur trattandosi di una mainboard a chiara vocazione gaming, la ROG MAXIMUS X FORMULA ha evidenziato un'ottima predisposizione per l'utilizzo in overclock, mettendo sul piatto una nutrita serie di caratteristiche specifiche, una sezione di alimentazione opportunamente dimensionata ed un BIOS completo ed intuitivo in grado di permettere un tuning di altissima precisione su ciascuno dei componenti utilizzati.

Prestazioni e stabilità, come hanno evidenziato i vari test, sono di livello eccelso in tutti i comparti analizzati.

Sul fronte della connettività la MAXIMUS X FORMULA offre una dotazione veramente ricca e al passo con i tempi, comprendente tipologie di connessione e protocolli di comunicazioni che consentono di utilizzare le più evolute periferiche di storage attualmente in circolazione, con la possibilità di combinare diverse tipologie di SSD in configurazioni RAID ultraperformanti.

Buone le doti di espandibilità che permettono, in virtù dei tre slot PCIe 3.0 x16 offerti, di allestire potenti configurazioni SLI o AMD mGPU in grado di soddisfare i gamer più esigenti.

Per quest'ultima tipologia di utilizzo, poi, oltre ad un comparto audio e networking di ottima qualità, la MAXIMUS X FORMULA mette sul piatto svariate tecnologie e funzionalità che facilitano ed esaltano l'esperienza ludica come il software GameFirst IV e la piattaforma OVERWOLF.

La ASUS ROG MAXIMUS X FORMULA ha un prezzo al pubblico che in Italia si attesta intorno ai 440€, forse non proprio popolare, ma a nostro avviso congruo in virtù della qualità e della dotazione offerta

La recensione completa è disponibile su Nexthardware.