Apple, no a localizzazione di emergenza

Apple, no a localizzazione di emergenza
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 11 AGO - Apple ha finora ignorato le richieste per abilitare sull'iPhone la localizzazione precisa delle telefonate di emergenza, un'opzione che consentirebbe ad aiuti e soccorsi di essere più rapidi e precisi negli interventi. La denuncia è della European Emergency Number Association (Eena), associazione no profit che si occupa della promozione in Europa del numero unico 112 per le chiamate di emergenza, sistema che in Italia è attivo solo in alcune regioni e che in questi giorni è al centro di polemiche per i tempi di attesa delle chiamate. L'Eena lancia ad Apple un appello che riguarda una funzione specifica connessa al numero unico: la "Advanced mobile location" (Aml), opzione che durante la telefonata di emergenza attiva la localizzazione del telefono e la condivide via sms col 112. Questa funzione in Italia è stata testata, spiega un portavoce dell'Eena all'ANSA, ma non ancora implementata. L'associazione chiede ad Apple di seguire Google, che ha abilitato l'Aml sugli smartphone Android un anno fa.