Tiscali Cloud, innovazione tecnologica e sicurezza ai massimi livelli per le aziende

Un mondo di servizi per gestire al meglio il business

Tiscali Cloud, innovazione tecnologica e sicurezza ai massimi livelli per le aziende
Redazione Tiscali

Cloud: una parola molto di moda e circondata da un’aura di mistero, quasi a voler far pensare a chissà quale alchimia tecnologica.

Eppure, quando tutti i giorni spediamo e riceviamo mail non facciamo altro che utilizzare servizi di “cloud”.

Ovvero, gestiamo dati (anche in enormi quantità) ovunque ci troviamo, con qualunque dispositivo, grazie a degli enormi server la cui manutenzione è affidata a società di provata affidabilità. Tiscali, ovviamente, è una di queste.

Tiscali Cloud è l'offerta Tiscali rivolta alle aziende italiane, sia piccole che medio-grandi, che necessitano di soluzioni di alto livello per gestire il business in maniera snella ed efficiente.

L'azienda, dopo avere accumulato esperienza per oltre 15 anni gestendo una serie di servizi quali caselle di posta elettronica, fatturazione, servizi di hosting, oggi offre un servizio di cloud evoluto, definito in modo appropriato come "Managed Cloud".

“Managed”, ovvero “gestito”. Il cliente viene accompagnato in un percorso che va dall’analisi delle sue esigenze al corretto dimensionamento del servizio, fino ad arrivare alla gestione continuativa e proattiva del supporto, che viene fornito h24, 365 giorni all’anno.

Per fare ciò Tiscali si avvale di un ecosistema di partner tecnologici, importanti e di nicchia, con i quali lavora fianco a fianco per aumentare le competenze e incrementare le offerte, seguendo gli sviluppi del mercato.

Il cliente può scegliere tra servizi a progetto oppure preconfigurati.

I primi sono servizi che, per la loro complessità, vengono progettati intorno alle esigenze del cliente, secondo diversi livelli di assistenza in funzione della dimensione dell’azienda.

E’ il caso, ad esempio, del “Disaster Recovery”.

In Italia sono ancora poche le aziende che utilizzano un servizio di questo tipo, affidandosi più che altro alla “buona sorte”, salvo poi pentirsene in caso di eventi catastrofici, come allagamenti, attacchi hacker, o anche semplici interruzioni di energia elettrica o assenza di connessione , che sono in grado di causare perdite di dati per milioni di euro. Tiscali è quindi in grado di offrire un servizio in grado di far dormire sonni tranquilli agli imprenditori italiani delle aziende che le si rivolgono. Fondamentalmente, per tre motivi:

1) La competenza del personale: la progettazione del servizio è affidata a tecnici con esperienza ventennale
2) 10000 km di rete proprietaria in fibra ottica che permettono di collegare la sede del cliente con quella di Tiscali per replicare sia i dati che l’infrastruttura in un tempo bassissimo
3) I data center, all’avanguardia nella sicurezza, sia per quanto riguarda gli accessi, sempre monitorati, che sotto l’aspetto della protezione fisica dei dati, essendo a prova di incendi, alluvioni ed eventi sismici. I dati, inoltre, vengono ridondati nelle sedi di Milano, Roma e Bologna. Una ulteriore garanzia è data dalla certificazione ISO 27001.

L'acquisto del servizio di Disaster Recovery è come un'assicurazione, un piccolo prezzo da pagare per garantire la massima tranquillità al proprio business.

I servizi preconfigurati sono invece dei prodotti già pronti, autonomi, pensati per risolvere i problemi quotidiani con semplicità. Tra i più rilevanti:

Backup – l’esigenza di copiare i propri dati in un luogo sicuro è comune sia all’utente privato che alla grande azienda. E’ per questo che Tiscali ha sviluppato adottato una soluzione software tramite la quale i dati presenti nel pc vengono crittografati con tecnologia militare e poi inviati in modo sicuro e automatico verso il cloud, dal quale potranno essere scaricati in qualsiasi momento e con qualsiasi dispositivo, da client su PC o Mac, browser o da una apposita app per Android e iOS. E, grazie alla sincronizzazione, i dati si aggiornano su tutti i dispositivi.

EMM – Enterprise Mobility Management, ovvero l’accesso da tutti i dispositivi mobili alle risorse aziendali per garantire una separazione tra queste ultime e i dati personali. Ciò viene posto in essere tramite un sistema di moduli che riguardano, ad esempio, la sicurezza per l’accesso alla mail, o la gestione dei contenuti, fino ad arrivare alla sicurezza degli accessi esterni.

Private Cloud - molte aziende, soprattutto le startup, non possono permettersi grossi investimenti in termini di hardware e software. E’ qui che Tiscali Private Cloud viene in soccorso, fornendo una infrastruttura elastica fatta di server, storage e connettività, gestibile in completa autonomia e sicurezza e dai costi scalabili.

Un aspetto molto importante da sottolineare è che i dati del cliente, per quanto riguarda i servizi predisposti da Tiscali, sono custoditi esclusivamente in Italia.

Dal punto di vista hardware, il cuore pulsante di Tiscali Cloud è costituito da tre datacenter di cui il principale è a Cagliari, in una delle zone a minor rischio sismico di tutto il Mediterraneo: un edificio di 7000 metri quadri progettato in modo tale che la sicurezza sia sempre ai massimi livelli, sotto ogni profilo.

Gli accessi sono monitorati h24 grazie all'utilizzo di badge, al controllo delle impronte digitali e a una fitta rete di telecamere.

L'operatività viene garantita da due linee elettriche indipendenti, cinque UPS e tre gruppi elettrogeni, continuamente monitorati, aventi una potenza totale di 6750 kVA. Ciò significa una totale indipendenza energetica nel caso la fornitura principale di corrente elettrica venisse temporaneamente a mancare.

E per quanto riguarda allagamenti o incendi? Nessun problema. Per quanto riguarda i primi, sotto il pavimento sono situati dei sensori che avvertono immediatamente il personale preposto. In caso di incendio, invece, è presente un impianto di spegnimento a gas, con ugelli sia in ambiente che sotto pavimento, che non danneggia i server e non lascia residui. Ovviamente il monitoraggio viene effettuato h24.

I server generano molto calore, per questo motivo è presente un impianto di refrigerazione ridondato, con una potenza di quasi 5000 kW, che mantiene la temperatura tra 20 e 23 gradi centigradi, e l'umidità tra il 40 e il 60%.

La sicurezza dei dati presenti in Tiscali Cloud è massima anche sotto il profilo software, ovviamente. La prevenzione delle intrusioni informatiche viene posta in essere attraverso firewall e VPN, e grazie a infrastrutture dedicate si contrastano efficacemente gli attacchi DDoS. I log vengono analizzati in tempo reale e, se necessario, vengono attivati appositi alert.

E se ciò non dovesse bastare, il cliente ha la possibilità di personalizzare il livello di sicurezza. E' possibile, ad esempio, ospitare i server in aree isolate o locali appositamente dedicati, predisporre reti private (VPN) e firewall dedicati, oltre a particolari sistemi di rilevamento intrusioni.

Il team operativo, poi, verifica costantemente la presenza in rete di patch e aggiornamenti software, applicandoli tempestivamente. Condizione, questa, fondamentale per il mantenimento di un livello di sicurezza ottimale. Un motivo di più per scegliere Tiscali Cloud.

Per maggiori dettagli, l'offerta completa è disponibile a questo indirizzo.