Tiscali riduce il debito di 18,5 milioni di Euro e rafforza il patrimonio

L’operazione, deliberata dall’Assemblea degli Obbligazionisti e dall’Assemblea Straordinaria dei Soci, in prospettiva consentirà di risparmiare interessi per circa 1,2M€ annui

Riccardo Ruggiero, amministratore delegato di Tiscali
Riccardo Ruggiero, amministratore delegato di Tiscali
Redazione Tiscali

Il Gruppo Tiscali realizza un rafforzamento patrimoniale attraverso la riduzione del debito per Euro 18,5 milioni e lo fa attraverso la conversione del prestito obbligazionario convertibile e convertendo non garantito “Tiscali Conv 2016-2020” in azioni ordinarie della società, con conseguente risparmio prospettico di interessi per circa 1,2M€ annui. L’operazione è stata deliberata dall’Assemblea degli Obbligazionisti e dall’Assemblea Straordinaria dei Soci che si sono riunite il 14 Dicembre e si sono pronunciate, all’unanimità, a favore della proposta di modifica del prestito obbligazionario che era stato approvato dall’assemblea dei Soci il 5 settembre 2016. 

Prezzo e numero delle nuove azioni

L’approvazione riguarda le modifiche al prestito obbligazionario sia in merito al prezzo di conversione sia per il numero di azioni ordinarie da emettersi per la conversione. È infatti stato sottoscritto l’intero ammontare residuo (Euro 1,5 milioni) del prestito “Tiscali Conv 20162020”: la richiesta di conversione è avvenuta da parte di tutti gli obbligazionisti per un totale di Euro 18,5 milioni, con conseguente aumento del numero delle azioni ordinarie per un massimo di 530.000.000 azioni al prezzo di Euro 0,0354.

Le modifiche in cifre

In conseguenza dell’operazione sono stati modificati:  l’estensione del Periodo di Sottoscrizione dell’importo residuo delle obbligazioni non sottoscritte pari ad Euro 1,5 milioni, dal 31 gennaio 2017 al 31 gennaio 2018; il Prezzo di Conversione da Euro 0.06 ad un prezzo per azione pari alla media ponderata del prezzo di mercato registrato negli ultimi due mesi precedenti la data della richiesta di conversione

Il valore di conversione delle obbligazioni

Nella stessa assemblea di Obbligazionisti e Soci, Otkritie Capital International Limited, già sottoscrittore di Euro 8,5 milioni (n. 17 obbligazioni), ha sottoscritto 3 ulteriori obbligazioni per un importo di Euro 1.5 milioni, pari all’intero ammontare residuo del bond. Inoltre la Società ha ricevuto la richiesta di conversione volontaria da parte degli obbligazionisti Rigensis ed OCIL, rispettivamente per Euro 8,5 milioni (n. 17 obbligazioni) ed Euro10 milioni (n. 20 obbligazioni)

Il Gruppo Tiscali 

Tiscali S.p.A. (Borsa Italiana. Milan: TIS)  è una delle principali società di telecomunicazioni in Italia e fornisce ai suoi clienti, privati, Soho e aziende, una vasta gamma di servizi: in particolare accesso a Internet in modalità Ultra Broadband con tecnologia Wireless Fiber To The Home (WFTTH) e FIBRA oltre a servizi VoIP, MVNO, media e altri prodotti tecnologicamente avanzati. Al 30 giugno 2017 Tiscali ha registrato un portafoglio clienti pari a circa 717 mila unità.