Le 7 migliori app per il parental control

Come tenere a bada adolescenti scatenati col cellulare in mano

software parental control
TiscaliNews

Il momento è solenne: avete concesso a vostro figlio, un ragazzino, l'utilizzo del pc di casa oppure gli avete direttamente comprato il cellulare tanto agognato, quello che gli permette di essere alla pari dei suoi amici e compagni di scuola, e adesso siete presi dall'ansia di non sapere quali siti visita, quali chat frequenta, cosa va a scrivere, in quali persone si imbatte...

Per questo motivo, e perchè non volete applicare un controllo oppressivo che poi si rivelerebbe persino controproducente, siete alla disperata ricerca di software che possano limitare la navigazione dei vostri pargoli o che, perlomeno, la monitorino a distanza per poter intervenire tempestivamente nel caso si addentrino in "anfratti" virtuali che loro non percepiscono come pericolosi.

Con Tiscali My Mobile Open puoi configurare l'offerta a seconda delle tue esigenze, clicca qui e prova!

Ecco quali sono le app (e i software) più valide per il controllo dei dispositivi da parte dei genitori:

1) Spazio Bimbi Parental Control (Android)   

Questa app consente non solo di accedere alle app approvate dai genitori, bloccando le altre, ma anche di bloccare le chiamate, l'invio di messaggi o l'esecuzione di attività che potrebbero costare denaro. Tra le feature Premium (a pagamento) vi è la possibilità di impostare un timer per limitare l'utilizzo quotidiano del dispositivo e un timer per bloccare il funzionamento delle app dopo un periodo di tempo specifico.

2) Modalità sicurezza per bambini (Kid's Shell)(Android)

Anche questa app permette di creare una zona sicura di navigazione per i bambini, con app che hanno superato il controllo dei genitori, l'impossibilità di inviare SMS, di acquistare app a pagamento etc.  Tra le funzioni della versione Pro abbiamo trovato interessanti: la possibilità di abilitare le chiamate in entrata; l'impostazione di un timer per controllare il numero delle ore di gioco consentite; il blocco totale dell'accesso a Internet.

3) Qustodio Free (Windows, Mac OS X, Android, iOS, Kindle, Nook) 

L'aspetto interessante di questa app multipiattaforma è la disponibilità di una dashboard ("cruscotto") che permette di avere un colpo d'occhio sulle attività, social e non, del proprio pargolo. Può bloccare siti porno, difendere da cyberpredatori e cyberbulli, controllare le telefonate e, cosa sicuramente gradita dai genitori più ansiosi, geolocalizzare il ragazzino.

Nella versione gratuita può essere usata da una persona su un solo dispositivo.

4) Norton Family (Windows, Android, iOS) 

Nome notissimo nel campo degli antivirus e della sicurezza online, Norton si presenta con una soluzione adatta al controllo dei propri figli e dei familiari in genere. L'interfaccia è molto densa di informazioni, tra le quali i siti web più visitati, il tempo trascorso sul dispositivo, le attività di messaggistica istantanea, le attività sui social etc.

Norton Family Premier è stato integrato nella suite di sicurezza Nortno Security Premier.

5) KidLogger (Windows, Android, iOS)  

Software gratuito, consente in pratica solo di controllare tutte le attività  del ragazzo, ma non di bloccarle. Tra queste: Il tempo trascorso sul dispositivo, le app utilizzate e le attività social. Il registro delle attività si limita a 9 giorni, ed è ampliabile con le versioni a pagamento.

6) AppLock (Android)

Non nasce come app per il parental control, ma si può utilizzare allo scopo. Consente di bloccare l'accesso ai social, alla posta elettronica, alla gallery, a qualsiasi elemento del cellulare sia vulnerabile.

7) Screen Time Parental Control (Android, iOS, Kindle)

App disponibile in due versioni. In quella gratuita si può controllare il tempo trascorso dai ragazzi sullo smartphone, si può vedere quali app sono state usate e per quanto tempo, quali ricerche sono state effettuate  e altro ancora; nella versione Premium a pagamento si può bloccare l'utilizzo delle app selettivamente, bloccare tutte le attività, ricevere un report quotidiano e altro. La versione Premium si può provare gratuitamente per 14 giorni.