#4GirodItalia: Tiscali J vi porta a Bergamo!

Arriva in Lombardia il nostro viaggio alla scoperta delle località coperte dalla nostra connessione wireless fino a 100 Mega

Bergamo panorama
TiscaliNews

Il nostro #4GirodItalia oggi fa tappa in Lombardia, dove numerosi sono i comuni raggiunti da Tiscali J, la connessione Internet wireless con tecnologia 4G+, per assicurare la connessione nelle aree digital divide della penisola. La tappa di oggi è Bergamo, capoluogo dell’omonima provincia e quarto centro più popoloso della regione Lombardia. Andiamo quindi alla scoperta di Bergamo!

Bergamo è una città collinare, i cui primi insediamenti orobico/celtici risalgono al 1000 a.C., mentre l’annessione alla Repubblica Romana, come colonia, avvenne intorno al 90 a.C.. Caduto l’Impero romano, Bergomum (nome la cui origine sembra essere indoeuropea, da Pergamon, ‘cittadella fortificata’) venne invasa e saccheggiata più volte, per poi finire in mano ai Longobardi, che vi instaurarono un Ducato. In epoca medievale la città entrò a far parte della Lega Lombarda contro Federico Barbarossa, per poi finire, nel XV secolo, tra i domini della Repubblica di Venezia e, dopo la Restaurazione, nel regno del Lombardo-Veneto.

In epoca Risorgimentale Bergamo fu una città particolarmente attiva, non a caso è detta anche 'La città dei Mille' per via del gran numero di volontari bergamaschi – quasi 180 – che presero parte alla spedizione di Giuseppe Garibaldi. La città fu poi tra le 27 decorate come Benemerite del Risorgimento nazionale per le azioni compiute nel periodo del Risorgimento.

Bergamo è tuttora una delle poche località italiane con un centro storico ancora completamente circondato dalle mura dell’epoca: questi bastioni furono edificati nel XVI secolo, in piena epoca della Repubblica di Venezia. Nel luglio 2017 le mura di Bergamo sono state dichiarate Patrimonio dell'Umanità UNESCO.

A Bergamo è legata la figura di Gaetano Donizetti: compositore ottocentesco autore di alcuni immortali capolavori, come L'elisir d'amore, Lucia di Lammermoor e Don Pasquale. Qui nacque nel 1797 e qui fu sepolto nel 1851. A lui sono intitolati il teatro e il conservatorio cittadino.

Foto di VisitBergamo.net

Vuoi navigare senza fili fino a 100 Mega? Scopri qui se il tuo comune è già raggiunto da Tiscali J