10 trucchi per sfruttare a fondo le potenzialità di Google Maps

Sei sicuro di conoscerli già tutti?

10 trucchi per sfruttare a fondo le potenzialità di Google Maps
Redazione Tiscali

Da quando (2005) Google Maps è disponibile come app, l'utilizzo delle vecchie, scomode carte stradali è andato via via diminuendo fino a quasi scomparire.  

Comoda e gratuita, è utilizzabile non solo per orientarsi quando si esplora a piedi una nuova città, ma anche per guidare. Sono presenti le opzioni più comuni come tempo di arrivo previsto, distanza e persino le condizioni del traffico.

Una app  indispensabile, insomma, di cui forse non conosci ancora bene tutte le potenzialità. Ecco quindi 10 consigli per utilizzarla al meglio:

1) Esplora la cronologia

Puoi visitare la cronologia di Google Maps aprendo un browser e digitando myactivity.google.com. Nella barra di ricerca in cima alla pagina puoi filtrare diversi prodotti Google, tra i quali proprio Google Maps. Così facendo potrai vedere tutti i dati che hai consultato sulla app, ed eventualmente cancellarli.

2) Ingrandisci con un dito solo

Sapevi che la mappa si può ingrandire e ridurre con un dito solo? Fai un doppio tap sullo schermo e al secondo tap non staccare il dito ma usalo per ingrandire o ridurre l'aspetto della mappa trascinandolo verso l'alto o il basso.

3) Viaggia nel tempo

Come è cambiato un luogo nel tempo? Lo puoi scoprire trascinando Pegman (l'omino arancione) sulla mappa e cliccando sull'icona dell'orologio (occhio, la funzione non è disponibile per qualsiasi località e si può tornare indietro solo fino al 2008)

4) Mappe personalizzate

Ti serve una mappa con i tuoi luoghi preferiti? Tocca (nella versione desktop)  "I tuoi luoghi", clicca su Mappe e poi su Crea mappa. Dalle un nome e una descrizione, e aggiungi tutte le località che preferisci.

5) La bussola ha qualche problema?

Se a volte ti sembra di camminare nella direzione sbagliata, è perchè ci sono problemi con la bussola. Fortunatamente si possono risolvere calibrandola. Apri l'app e muovi il cellulare componendo un  "8" per aria, tre o quattro volte. Verifica che il fascio che parte dal puntino blu sulla mappa si sia ristretto (è il segnale che adesso il GPS riesce a essere più preciso)

6) Aggiungi delle tappe al tuo percorso

Devi andare dall'altra parte della città ma prima devi fare una sosta da un cliente? Sulla app, una volta indicata la destinazione e toccato Indicazioni, premi il pulsante menu (quello coi tre pallini verticali) in alto a destra nello schermo e seleziona Aggiungi tappa. Da desktop, invece, clicca su Aggiungi destinazione

7) Fai sapere dove ti trovi

Hai organizzato una festa e vuoi dare le indicazioni per raggiungerti? Al bando i vecchi foglietti di carta con indicazioni approssimative, clicca sulla tua posizione e poi su Condividi

8) Scarica le mappe

Se hai un piano limitato con pochi giga (clicca qui per consultare le offerte Tiscali Mobile) puoi scaricare le mappe in modo da averle pronte sul cellulare. Dalla app seleziona Mappe offline, poi Seleziona la tua mappa e quindi Scarica.

9) Dove ho parcheggiato?

Sei in una città sconosciuta e ti devi allontanare dalla macchina. La cosa più semplice da fare è toccare il puntino blu sulla mappa e poi selezionare Salva come posizione del parcheggio. Niente più girovagare alla cieca!

10 Misura una distanza

Vuoi farti un'idea della distanza tra due punti? Tocca il segnaposto rosso, poi Misura distanza, trascina la mappa e vedrai in tempo reale la distanza in metri. Se vuoi, puoi aggiungere altri punti toccando Aggiungi punto.

Per usare Google Maps al meglio è indispensabile avere una connessione affidabile come quella di Tiscali: scegli l'offerta mobile che fa per te, clicca qui!